Per gli amici vegetariani (ma anche non) ho cucinato questi involtini di verza (ho usato le foglie intermedie che non sono né troppo dure ma neanche troppo tenere) con un ripieno di ricotta e bietoline. Ricetta rubata dal Cucchiaio d’Argento. Sono buonissimi e facili facili da fare!

Ingredienti per 7 involtini:

  • 7 foglie intermedie di un cavolo verza
  • 200 g di ricotta vaccina
  • una manciata di bietoline (o bietole a coste, dipende quelle che trovate)
  • 2 cucchiai abbondanti di parmigiano
  • sale pepe noce moscata q. b.
  • olio evo
  • una tazza di pomodori pelati

Procedimento:

ho sbollentato in abbondante acqua salata le foglie di verza e le ho tirate via dall’acqua una alla volta per non romperle, le ho quindi disposte ben aperte su una tovaglia di cotone. Ho preparato nel frattempo un sughetto molto leggero con cipolla appena soffritta e pomodori pelati. Ho messo in una ciotola la ricotta, l’ho schiacciata con una forchetta e ho aggiunto le bietoline già sbollentate e tagliate a pezzetti, il parmigiano, il sale, il pepe e la noce moscata, ho mescolato bene il tutto e ho messo un cucchiaio abbondante di questo ripieno al centro delle mie foglie di verza che poi ho chiuso come se fossero fagotti (non c’è bisogno di spago di cucina, restano belle impacchettate già così!). Ho preso una teglia da forno e l’ho cosparsa con metà del sughetto, ho disposto gli involtini e li ho coperti con il restante sugo. Li ho infornati per 20 minuti a 180^.